• Corsi Bertrand GRuss Parigi 1

      Situato nel primo arrondissement di Parigi Bertrand GRuss offre corsi individuali di pianoforte, chitarra, violino, violoncello, canto, corale; organizza stages collettivi, e propone per i bambini oltre ai corsi individuali, dei seminari creativi di musica e teatro per lo sviluppo dell’espressività.

      MASTERCLASS DI PERFEZIONAMENTO

      Prossimo WORKSCHOP/MASTER CLASS di canto teatro e danza : Sanremo (IT) dal 26 Giugno al 1 Luglio

      Per tariffe ed informazioni:
      centrebertrandgruss@gmail.com
      0664024249


  • La Voce dell’Emozione

      nuvole
      Una volta al mese durata : 4h
      stage di canto aperto a tutti
      Lo stage é basato sulla teatralizzazione dell’atto vocale
      Svolgimento
      PRIMA PARTE lavoro sulla tecnica, esercizi sul respiro, il suono in maschera, le vocali, come legare le vocali alle amiche consonanti, la relazione tra il Corpo-il suono-la voce, l’intenzione teatrale

      La base sulla quale si fonda la teoria della Voce dell’Emozione é l’unione ben equilibrata tra Bel Canto, l’arte scenica, e soprattutto il suono considerato come fenomeno dell’anima profonda

      Stage tenuto da Diego Bragonzi Bignami


  • Corso per donne : Anima Immagine Mito

      pensiero
      Rivolto a tutte le donne che hanno attraversato o stanno attraversando un momento di crisi, a chi esce da una relazione, un divorzio, una malattia, un disagio, una depressione.

      Obiettivi: trasformare la crisi e il disagio in un nuovo progetto di vita utilizzando tecniche non terapeutiche o categorie diagnostiche predefinite. Attraverso pratiche ed esercizi si lavorerà sull’immaginale, sugli archetipi, sui sogni, sui simboli, sul racconto, sulla biografia.
      La pratica di lavoro collettivo tra donne è occasione di confronto e sostegno reciproco partendo dalla propria esperienza.

      Durante il corso utilizzeremo i seguenti strumenti:
      -Il mito greco.
      -Le favole d’Occidente.
      -I sogni.
      -La meditazione.
      -La psicologia immaginale e transgenerazionale, per ritrovare le memorie della nostra infanzia e dei nostri avi.
      -Il genogramma
      -La biografia.
      -Le costellazioni familiari
      Ogni partecipante potrà elaborare il proprio genogramma (la storia della propria famiglia), il proprio daimongramma (la vocazione che sta al centro della nostra vita), scoprire il proprio mito passando in rassegna i modelli archetipici delle antiche divinità mitologiche.
      Seguiremo il materiale onirico, che contiene molti intrecci e molte storie, insegnerò una forma di meditazione vicina all’immaginazione attiva di Jung. Aiuterò la comprensione di sé mediante domande specifiche e spiegando racconti, leggende e miti. Saremo in grado di trovare il mito o la fiaba-guida di ciascuna contenente tutte le istruzioni di cui ha bisogno per la sua nuova vita.

      Durata: una giornata dalle 9 alle 13, dalle 14.30 alle 18


  • Il Mito in Scena

      Arianna, Medea, Antigone, Ulisse, Achille, Edipo, cosa ci possono raccontare della nostra attuale storia? E noi a chi somigliamo? Quale mito mettiamo in scena nei nostri amori, nelle nostre relazioni?

      Ogni partecipante attraverso invenzioni, riscoperte, riscrivere e grazie all’acquisizione di tecniche teatrali e drammaturgiche potrà trovare la traccia, la rispondenza, per mettere in scena una figura del mito

      “IL MITO IN SCENA”: LABORATORIO TEATRALE
      di Silvia Bragonzi e Gianna Breil
      al TEATRO S.DOMENICO di Crema, via Verdelli 6, Crema (CR)

      Per info:
      Silvia 339 43 75 976 silvia.bragonzi@gmail.com
      Gianna 340 59 62 163 giannabreil27@gmail.com


  • Corsi di Comunicazione (imprese)

      Attraverso il linguaggio teatrale di interazione del singolo con il gruppo, del suono della propria voce si lavora con una parte profonda dell’Io.

      La globalizzazione e il periodo storico attuale obbliga il menager e il buiissnessman a saper dialogare con un inconscio non solo collettivo ma ormai definito di massa.
      L’io a volte ipertrofico deve lasciare spazio ad una capacità di rapporto di relazione tra il se profondo e l’innterlocutore.
      La realizzazione intesa come raggiungimento del proprio obbiettivo obbliga considerare quest’ultimo qualcosa al di fuori di noi e delle nostre possibilità meramente intellettuali. Se l’obbiettivo lo si vive con una intensa capacità in divenire si riuscirà a plasmarlo alle leggi di mercato e alle nuove esigenze.
      Mission:
      Motivare i partecipanti ad un lavoro che parte da se stessi, per aumentarne l’autostima e ingenerare la capacità maieutica. Partire dalla propria verità di coscienza-conoscienza per acquisire l’abilità di mutare in base alle richieste di mercato e sociali.
      Interattività:
      Durante gli incontri , i partecipanti saranno messi in condizione di giocare con la propria espressività vocale, una voce è solista e non sempre interessante, tante voci divengono una polifonia, un’ orchestra capace di giungere all’obbiettivo creando una relazione di iperascolto, e di intonazione emotiva


  • LABORATORI di teatro per bambini e adolescenti

      Incontri sulla creazione di uno spettacolo.

      Impegnata dall’insegnamento artistico Bertrand GRuss propone incontri di avvicinamento al teatro d’opera e di prosa, intervenendo sia presso le scuole elementari, medie, superiori, pubbliche e private.

      La caratteristica comune della commedia dell’arte e dell’opera lirica è che sono entrambe forme ricche di archetipi.
      Amore, odio, vita e morte vengono raccontante attraverso l’uso di personaggi eroici, di donne e di uomini che incarnano in fondo le nostre comuni gioie e paure. Personaggi che ci appaiono lontani dalla nostra quotidianità, ma che invece ci rappresentano nelle nostre più forti passioni.

      In maniera organica i ragazzi impareranno parte del vasto repertorio operistico, apprendendo attraverso l’improvvisazione i diversi personaggi, le diverse storie, tutte raccontate attraverso la loro esperienza.
      Tosca e Aida, Rigoletto o Turandot saranno solo alcuni degli incontri che faranno attraverso il percorso; personaggi che poi verranno rielaborati e saranno a noi restituiti attraverso il loro sguardo, e la loro capacità di raccontarci il mondo.
      I ragazzi avranno l’oprtunità di scrivere le proprie autobiografie usando però il linguaggio archetipico dell’opera, giocando con il teatro.
      Senza sforzo cosi acquisiranno molto della cultura operistica e musicale.

      Metodo:
      Il metodo è fortemente maieutico, partiamo dalla esperienza personale di ogni ragazzo ed è lui che ci porterà nel suo particolare mondo immaginifico. Il canto, la musica saranno un mezzo per facilitare l’apprendimento, e il gioco teatrale.
      Il metodo inoltre parte dalla trasformazione delle nostre piccole paure che diventeranno una vera e propria forza creativa. Dove la parola non arriva , sarà il suono del canto che ci racconterà il loro mondo. Utilizzando un linguaggio giovane, potranno cosi rielaborare i diversi personaggi e le storie. Si improvviserà rendendo attuale un linguaggio più volte considerato troppo faticoso e antiquato.

      Competenze sviluppate:

      I ragazzi cosi imparano un nuovo linguaggio, quello dei grandi archetipi dell’ opera lirica , trasformandoli attraverso il loro mondo creativo.
      Imparano a conoscere e a scoprire la musica diventando loro stessi musica, suono, canto.
      Imparano a lavorare in gruppo, a creare un rapporto di fiducia tra sé e gli altri, attraverso il veicolo della musica lirica e della commedia dell’arte.
      Concretamente in maniera organica conosceranno la storia delle diverse opere e sapranno riconoscerle, sviluppando la capacità di acquisire nuovi linguaggi attraverso il gioco teatrale.

      Alla fine del laboratorio i ragazzi terranno una lezione spettacolo sul mondo dell’opera in cui ci racconteranno forse attraverso una nuova luce i grandi personaggi del Melodramma.

      Durata : la durata del laboratorio puo variare a seconda delle esigenze della struttura che lo richede
      puo svolgersi nell’arco di più incontri distribuiti sull’anno scolastico, su piu gioni consecutivi, su 3 o piu ore di una giornata scolastica.

      Ultime collaborazioni :
      Liceo Internazionale Balzac di Parigi
      Museo di storia e arte ebraica di Parigi « Majh »
      Fondazione Creval per le scuole della provincia di Sondrio